I CORSI DI LAUREA DELL'UNIVERSITÀ DI TORINO

Corso di laurea Livello Sbocchi professionali
Programmazione e gestione dei servizi educativi e formativi (LM-50) M Formatore e Formatrice,
Funzionario amministrativo, Funzionaria amministrativa,
Ricercatore
Scienze dell'educazione (L-19) T Educatore ed Educatrice per la prima infanzia ,
Orientatore e Orientatrice,
Educatore ed Educatrice socio-culturale
Scienze della formazione primaria (LM-85 bis) U Insegnante della scuola dell'infanzia,
Insegnante della scuola primaria,
Ricercatore
Scienze pedagogiche (LM-85) M Formatore e Formatrice,
Orientatore e Orientatrice,
Ricercatore
STUDENTI E LAUREATI IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE E DELL'EDUCAZIONE DELL'UNIVERSITÀ DI TORINO

Durata media degli studi

Durata media degli studi (anni) Scienze della formazione e dell’educazione Tutti i laureati
Triennale 4,5 4,3
Magistrale 4,1 2,7
Ciclo Unico 5,7 6,4

Elaborazioni degli autori su dati fonte AlmaLaurea, Indagine Condizione occupazionale del 2015 a 1 anno dalla laurea, laureati nel 2014

 

IL MERCATO DEL LAVORO DEI LAUREATI IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE E DELL'EDUCAZIONE NEL NORD ITALIA (2014-2015)

L’occupazione

Percentuale di donne e uomini tra i giovani (sotto i 35 anni) laureati in Scienze della formazione e dell'educazione occupati nel Nord Italia.


Elaborazioni degli autori su dati fonte ISTAT, Forze di lavoro – Nord Italia.

donne
92.1%
uomini
7.9%

Professioni e retribuzioni

I giovani laureati in Scienze della formazione e dell’educazione occupati nel Nord Italia
Professioni e retribuzioni Laureati in Scienze della formazione e dell’educazione % Retribuzione media mensile netta per i lavoratori dipendenti Tutti i laureati %
Imprenditori e Dirigenti 0,1 n.d. 1,3
Professioni ad alta specializzazione e tecniche 84,0 1131 70,1
Impiegati e professioni qualificate nel commercio e nei servizi 14,8 971 25,3
Artigiani e operai 1,1 648 3,2
Totale 100,0 1279* 100,0

*Retribuzione mensile netta dei laureati di tutte le aree

Elaborazioni degli autori su dati fonte ISTAT, Forze di lavoro – Nord Italia

 

Le professioni specializzate più diffuse

Le professioni specializzate più diffuse %
Professori di scuola primaria 42,5
Tecnici della salute (es, educatori, terapisti occupazionali) 20,2
Totale professioni principali 62,7

Elaborazioni degli autori su dati fonte ISTAT, Forze di lavoro – Nord Italia

 

I settori di impiego

I settori di impiego Laureati in Scienze della formazione e dell’educazione % Tutti i laureati %
Agricoltura, silvicoltura e pesca 0,0 1,3
Industria in senso stretto 4,5 11,1
Costruzioni 0,0 0,7
Commercio 6,0 10,8
Alberghi e ristoranti 1,8 4,5
Trasporto e magazzinaggio 1,6 1,8
Servizi di informazione e comunicazione 0,8 4,4
Attività finanziarie e assicurative 0,7 6,1
Attività immobiliari, servizi alle imprese e altre attività 3,6 15,7
Amministrazione pubblica e difesa assicurazione sociale obbligatoria 0,2 2,3
Istruzione, sanità ed altri servizi sociali 71,2 34,8
Altri servizi collettivi e personali 9,6 6,6
Totale 100,0 100,0

Elaborazioni degli autori su dati fonte ISTAT, Forze di lavoro – Nord Italia

 

Cosa fanno i laureati in Scienze della formazione e dell’educazione dell’Università di Torino dopo la laurea?

Laurea Triennale

Triennali (solo se non iscritti alla magistrale) Occupati a 1 anno dalla laurea
Scienze dell'educazione 79,4

* Pochi casi, N< 10

Elaborazioni degli autori su dati fonte AlmaLaurea, Indagine Condizione occupazionale del 2015 a 1 anno dalla laurea, laureati nel 2014

 

Laurea magistrale o a ciclo unico

Magistrali o a ciclo unico (solo se non iscritti a corsi post-laurea) Occupati a 1 anno dalla laurea
Programmazione e gestione dei servizi educativi 64,7
Scienze dell'educazione* 60,0
Scienze pedagogiche* 62,5
Scienze della formazione primaria 91,9

*Pochi casi, N< 10

Elaborazioni degli autori su dati fonte AlmaLaurea, Indagine Condizione occupazionale del 2015 a 1 anno dalla laurea, laureati nel 2014

 

Tempo medio per trovare lavoro

Tempo medio per trovare lavoro (mesi)
Triennali 4,8
Magistrali o ciclo unico 3,8

Elaborazioni degli autori su dati fonte AlmaLaurea, Indagine Condizione occupazionale del 2015 a 1 anno dalla laurea, laureati nel 2014

 

Laureati che proseguono gli studi

Laureati che proseguono gli studi Prosegue % Prosegue e lavora (calcolato solo tra coloro che proseguono) %
Laureati triennali iscritti alla magistrale (o ad altri corsi di laurea) 29,4 46,4
Laureati magistrali che frequentano un importante corso post-laurea 10,5 82,1

Elaborazioni degli autori su dati fonte AlmaLaurea, Indagine Condizione occupazionale del 2015 a 1 anno dalla laurea, laureati nel 2014

 

Occupati a 3 anni dalla laurea

Occupati a 3 anni dalla laurea (2012) Laureati magistrali (considerati solo se non iscritti a un importante corso post-laurea)
Programmazione e gestione dei servizi educativi 100,0
Scienze dell'educazione* 92,3
Scienze pedagogiche* 76,9
Scienze della formazione primaria 99,0

*Pochi casi, N<10

Elaborazioni degli autori su dati fonte AlmaLaurea, Indagine Condizione occupazionale del 2015 a 3 anni dalla laurea, laureati nel 2012

 

Le professioni più frequenti

Le professioni più frequenti Occupati a cinque anni dalla laurea (% sul totale dei laureati nel 2009)
Professori di scuola primaria, pre–primaria 71,3
Tecnici della salute (per esempio educatori professionali, terapisti occupazionali) 11,4
Altri specialisti dell'educazione e della formazione 9,0

Elaborazioni degli autori su dati fonte AlmaLaurea, Indagine Condizione occupazionale del 2015 a 5 anni dalla laurea, laureati nel 2009